LAB: Ascoltando i pensieri dei visitatori del parco Borromeo

Ascoltando i pensieri dei visitatori del parco Borromeo

  Cesano M. – Un pomeriggio al parco Arese Borromeo. Visitatori che sfilano lungo i viali del giardino all’italiana con carpini, tassi e cedri tra i più alti d’Europa, pronti a raccontare le loro impressioni su uno dei polmoni verdi principali della città. Un luogo che è l’orgoglio della città. “Una magnifica distesa verde troppo spesso presa di mira da gente maleducata – si lamenta una coppia di pensionati – Purtroppo alcuni incivili ne deturpano la bellezza, rompendo le panchine e rovinando l’erba, non permettendo di godere appieno di questo luogo simbolo di Cesano”. Tocca ai volontari cercare di porre rimedio ai vandali. E portarne avanti la cura giorno dopo giorno. Sono 25 attualmente le persone che appartengono all’Associazione Amici del Palazzo con l’obiettivo di salvaguardare il polmone verde attraverso lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria. “Nel nostro piccolo cerchiamo di dare il nostro contributo – si racconta uno di loro – Vogliamo soprattutto tutelare quelle persone che frequentano il parco per stare tranquilli; a ragione di ciò riteniamo che sia giusto vietare l’ingresso agli animali, e soprattutto i cani, perché potrebbero arrecare danni a cose e persone oltre che infastidire”. I visitatori ritengono che l’opera dei volontari sia preziosa; perciò tanti pensano sia opportuno proporre iniziative per incentivare i giovani ad aderire all’associazione. Un pensiero comune è che serva maggiore sorveglianza e rispetto da parte della gente. Nonostante possano essere apportati molti miglioramenti, il parco resta un ottimo modo per trascorrere un pomeriggio insieme alla propria famiglia.

 

Alessio, Federico, Alessandro e Tommaso

Questa voce è stata pubblicata in in punta di penna. Contrassegna il permalink.