Estate, tempo di nuovi inizi …

Ad esempio ripartendo dall’Hermitage. Tempo di estate, tempo di bicentenario marista. Per questa occasione un bel gruppo di docenti e laici delle scuole mariste d’Italia hanno vissuto una esperienza davvero unica, sui luoghi in cui Marcellino Champagnat, 200 anni fa, iniziava l’avventura della congregazione marista.

Ci siamo ritrovati da martedì 4 luglio fino a sabato 8 nella casa madre dell’Hermitage, non lontana da Lione.
Da Cesano eravamo proprio un bel gruppo, tra docenti delle medie (Paola e Franco) della primaria (le due Cri, Laura e Andrea) e laici della Famiglia Marista (Fabio, Rina e Piera), insieme ai fratelli Claudio, Giorgio e Marco. Anche don Romeo, parroco di Binzago, ha vissuto con noi alcuni momenti significativi di questo percorso sui luoghi delle origini mariste. E poi i gruppi di Genova, Roma e Giugliano. In tutto eravamo più di 40 “maristi di Champagnat”.

Ed è stato bello sapere che proprio in questi giorni un gruppo di maristi e laici si sono impegnati per un nuovo inizio nelle periferie del mondo; due fratelli maristi italiani andranno a vivere da settembre una esperienza di comunità in Romania (fr. Mario Meuti, che qui a Cesano ha studiato e vissuto gli anni dell’entusiasmo) e in Sudafrica (fr. Pietro Bettin, che qui a Cesano… non abbiamo ancora avuto la fortuna di vederlo), per non parlare delle altre destinazioni: America, Amazzonia, Africa… il sogno di Marcellino continua.

Potete leggere il resto di questa esperienza e sbirciare almeno le foto dei paesaggi cari a san Marcellino, curiosando su queste pagine.

Questa voce è stata pubblicata in News della scuola. Contrassegna il permalink.