Rompete le scatole!

Quante volte abbiamo detto o ci siamo sentiti rivolgere questa frase?

I ragazzi del laboratorio, ovvero ragazzi creAttivi, hanno rotto veramente le scatole, perché il materiale con cui sono fatte – il cartone – è stato il materiale principale per realizzare questi quadri molto espressivi.

Partendo da un disegno che rappresenta un ambiente multicolor di loro ideazione, sono poi passati all’aspetto realizzativo del progetto che avevano pensato.

Bravi! Un buon traguardo.

Prof. Vaghi

Interscambio con la SPAGNA

qui tutte le FOTO

I nostri ragazzi di terza sono rientrati da una full immersion nella lingua e nella cultura spagnola, accompagnati dai prof. Fr. Stefano Divina, Prof. Spencer e Prof. Tagliabue.

Le emozioni sono state tante, dall’eccitazione per l’esperienza lontani da casa, al timore del nuovo, alla soddisfazione di dire: “ce l’ho fatta!”.

La nostra gita è stata ricca di esperienze: lunedì appena arrivati abbiamo visitato il castello di S. Barbara, che si affaccia dall’alto sulla città di Alicante, poi c’è stata la visita alla scuola che ci avrebbe accolti per i due giorni successivi e infine, il primo agognato bagno in mare.

Martedì e mercoledì gli studenti hanno passato la giornata suddivisi in gruppi nelle 4 classi della Scuola Marista di Alicante, dalle 9 alle 16, vivendo a pieno l’esperienza marista spagnola: gli esperimenti di fisica, i giochi in lingua, i corsi di fotografia, le lezioni di educazione fisica con i compagni li hanno catapultati nella lingua spagnola facendo sì che mettessero in gioco tutte le loro capacità adattive. Il resto del pomeriggio è stato dedicato alla visita alla città di Alicante e la sera, per finire: un tuffo in mare!

Giovedì mattina siamo partiti presto alla volta di Valencia, dove abbiamo visitato in tranquillità l’Oceanografico e la Città delle Scienza, esperienza che ha permesso di chiudere in bellezza questi giorni così ricchi di emozioni.

Un ringraziamento a questi splendidi ragazzi e ai professori che li hanno accompagnati.

Tempo di gite!

Lunedì 9 maggio, mentre i compagni di terza partivano per la Spagna, prime e seconde hanno trascorso una giornata speciale fuori dalle mura scolastiche!

I primi a partire sono stati i più grandi: le seconde hanno preso il treno alla volta di Milano, pronti a scoprire qualcosa di più sulla figura di Leonardo Da Vinci, presso la mostra allestita in piazza della Scala. Attraverso giochi e attività hanno potuto approfondire meglio il periodo milanese del grande scienziato. Terminata la mostra, hanno attraversato il centro di Milano per recarsi in Parco Sempione, dove hanno potuto trascorrere qualche ora di relax e svago, prima di rientrare a Cesano.

I più piccoli non sono stati da meno e anche loro hanno preso il treno in direzione Monza. Dopo una bella attività artistica lasciandosi ispirare dal suggestivo Duomo di Monza, la giornata è proseguita nel parco della Villa Reale, godendosi la bella giornata all’aria aperta.

Uscita didattica alla Polveriera

Una giornata esplosiva, almeno per il luogo così simbolico!

Giovedì 5 maggio le seconde hanno vissuto una mattinata presso la Polveriera del parco delle Groane, uscita a coronamento del progetto “Io mi rifiuto!”, svoltosi nell’ambito dell’educazione al rispetto dell’ambiente.
Dopo essere stati accolti dai volontari, i ragazzi sono stati accompagnati in un giro per conoscere il luogo immerso nel verde. Era impressionante vedere questi edifici mezzi sommersi nel terreno e ormai totalmente coperti da vegetazione e pensare che durante la seconda guerra fossero pieni di munizioni. Ricordi dei nonni ci raccontano che in alcune occasioni, temendo un bombardamento da parte dei nazisti di questo luogo, la popolazione di Cesano è stata evacuata a Seregno. 

Dopo questo giro per orientarsi abbiamo iniziato un vero e proprio “orienteering” in cui i ragazzi si sono cimentati nel sapersi districare all’interno dei boschi alla ricerca di alcune lanterne.

Il bosco ci ha restituito la suo forza esplosiva primaverile, nel pieno della fioritura, anche delle graminacee per i soggetti allergici, e la bellezza di alcuni angoli con stagni di acqua in cui cimentarsi pescatori di girini e ranocchie senza finirci dentro.

La mattinata si è conclusa con la premiazione della squadra che è stata più veloce nel raccogliere le varie lanterne e con piacevole sorpresa ha vinto in entrambe le classi una squadra tutta al femminile.

Un buongiorno speciale

“Che la vostra giornata sia piena di colori”!

Questa frase, con cui ogni tanto saluto al mattino i ragazzi, è diventata ispirazione per la realizzazione di un lavoro veramente bello e interessante.

Una bottiglia di plastica, un cono di cartone, ritagli colorati ed un pannello di polistirolo sono stati gli strumenti con i quali i ragazzi del laboratorio hanno saputo dare una forma compiuta alla mia frase augurale. La bottiglia è un contenitore e rappresenta noi stessi con le nostre sensazioni ed emozioni; il cono, con tutti i ritagli colorati, evoca proprio queste componenti interiori che fuoriescono da noi e si allargano sul pannello di polistirolo (la nostra giornata) riempiendolo piano piano di fiori e colori. Ora il giorno volge al bello!

Questi due pannelli potranno essere collocati a parete in prossimità dell’ingresso a scuola per “salutarci” ogni mattino.

Prof. Maurilio Vaghi

Giornata della Terra

I nostri ragazzi sono sempre più in prima linea per diffondere uno stile di vita più sostenibile e rispettoso dell’ambiente e delle persone: in vista della Giornata della Terra del 22 aprile hanno dato il meglio di sé! 
Le classi prime si sono cimentate nell’ “Econtest”, una sfida basata su raccolta differenziata, abbattimento dell’utilizzo di plastica monouso e sensibilizzazione sul commercio solidale. Entrambe le classi si sono dimostrate partecipi e attive, realizzando un punteggio quasi a parimerito. I vincitori sono stati premiati con un bulbo da piantare: che sia il seme per un futuro sostenibile! Fondamentale è stato l’aiuto dei ragazzi del Gruppo Ecologia, ai quali è stato regalato un albero su Treedom: vi invitiamo a visitare il sito e a lasciare un messaggio sul tronco “virtuale” dell’albero!https://www.treedom.net/it/user/giulia-mariani17/trees/MVK-DPN

Per le classi terze la sfida è stata più complessa: nel corso del mese di didattica innovativa hanno realizzato un lavoro interdisciplinare che ha coinvolto le materie di Musica, Inglese, Arte, ma anche Scienze e Tecnologia, portandoli a riflettere sul tema della sostenibilità e a produrre contenuti originali. Complimenti a tutti i gruppi, ma soprattutto ai quattro ragazzi dell’Isola Arancione di 3A, che hanno esposto di fronte a tutta la scuola e hanno ricevuto un meritatissimo premio.

Tecnologia e Maristinnova

Durante il mese dell’innovazione, gli alunni delle classi seconde e terze, organizzati in gruppo, hanno lavorato nelle ore di Tecnologia su un obiettivo comune del disegno e della composizione. I ragazzi hanno saputo raggiungere gli obiettivi per una via più efficace, quella della collaborazione, che ha visto un’applicazione ottimale da parte di tutti. Ora queste tavole sono in bella mostra nelle loro rispettive classi.

Bravi ragazzi!

Prof. Maurilio Vaghi

Buona Pasqua

Cristo Risorto possa farvi sentire tutta la forza del Suo amore, riempire i vostri cuori di pace e donarvi la forza di proseguire nel cammino per un domani migliore.

Auguri da tutti noi!