#FridayForFuture – Maristi

Pubblicato il Pubblicato in News della scuola

Il nostro piccolo contributo come Maristi. Oggi è stata proprio una bellissima giornata. Sembra che il sole sorrida alle iniziative che gli alunni oggi hanno pensato per salvaguardare la terra. Il sole sorride alla terra che si popola di studenti. Riconosciamo che la situazione ambientale è seria e seriamente va affrontata dalla polita e dalla società. Le parole di Greta vanno a toccare il cuore del problema. Bisogna cambiare mentalità, forse in passato la competizione ci ha permesso di crescere ed evolvere tecnologicamente ora è tempo che la “collaborazione” risolva problemi planetari che mettono a rischio la vita di ciascuno.
Oggi abbiamo “scioperato” a nostro modo, creando 4 video con i seguenti temi.
#plasticfree
#petrolfree
#menodiduegradi
#menosprecodicibo
ecco il risultato e il nostro piccolo contributo come Maristi a tutto il movimento planetario di giovani che oggi hanno sfilato e manifestato per una mondo nuovo.

#FridayForFuture

Pubblicato il Pubblicato in News della scuola

Da Torino a Palermo migliaia di studenti scenderanno in strada nell’ambito di «Fridays for Future», l’iniziativa globale in difesa dell’ambiente. Ecco tutti gli appuntamentoSarà un. enorme orologio umano in piazza Madonna di Loreto a concludere oggi l’appuntamento romano di «Fridays for Future», la più grande iniziativa studentesca globale in difesa dell’ambiente. Una delle 182 piazze in Italia (e delle 1.693 città di 196 Paesi) che con orari diversi hanno aderito all’«ondata verde» della 16enne svedese Greta Thunberg. Nella Capitale sono previsti diversi cortei. L’evento clou sarà quello di piazza Madonna di Loreto con gli interventi alle 11 del geologo Mario Tozzi («unico adulto al quale sarà concesso il microfono») e di Alice (9 anni), Riccardo (13), Francesca e Martina (18), Luca (20) e Federica (24).

Nelle città
<span class='fondino'>Sciopero globale del clima, il giorno dei ragazzi nelle 182 piazze d’Italia</span>” width=”340″ height=”254″/></figure></div>



<p>Appuntamenti anche a Milano, con il sindaco Beppe Sala che marcerà dalle 11 con la scuola media «Pertini». Non sarà da meno Torino con tanto di flash mob. A Bologna manifesteranno insieme giovani, prof e famiglie. Eventi simili a Firenze, Napoli, Genova, Venezia, Padova, Trieste, Bari, Palermo, Perugia, L’Aquila, Cagliari e Ancona. Nel capoluogo marchigiano ci sarà un presidio davanti all’Università Politecnica delle Marche dove i giovani vogliono contestare la visita del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti che l’altro giorno ha spiegato come «venerdì si andrà a scuola regolarmente».PUBBLICITÀ</p>



<p><em><a href=tratto dal Corriere della Sera.

#FridayForFuture

Pubblicato il Pubblicato in News della scuola

In questa settimana abbiamo dedicato l’ora di tutoraggio ad interrogarci sui temi ecologici che come scuola ci preoccupano. Senza prendere la parte dei “catastrofisti” ma anche senza la sindrome dello struzzo che per non voler vedere il problema preferisce sotterrare la testa, abbiamo voluto guardare i problemi che oggi ci preoccupano. Abbiamo ascoltato le parole di Greta e ci siamo interrogati sul significato profondo delle nostre scelte.

Siamo ancora ragazzi, non dovremmo agire da adulti ma a quanto sembra gli adulti che oggi governano il mondo non vogliono prendere seriamente in considerazione il nostro futuro. Abbiamo ricevuto molto dalle generazioni passate, in termini di diritti, benessere e tecnologia e di questo siamo grati ma abbiamo ereditato anche aspetti che vogliamo eliminare dal nostro futuro come il consumismo, l’individualismo, la rivalità tra i popoli, il considerare la Terra come oggetto da consumare e non come la “casa comune” regalo di Dio all’umanità. (Laudato si, Papa Francesco).

Venerdì 15 marzo come termine di questo nostro percorso di sensibilizzazione parteciperemo anche noi allo sciopero mondiale degli studenti. Lo faremo a modo nostro, allo stile “marista”, venendo a scuola come tutti i giorni e mobilitandoci in un grande video che coinvolgerà tutta la scuola per invitare tutti a fermarsi, riflettere e pensare.

#maristinnova – primo giorno

Pubblicato il Pubblicato in News della scuola

ed eccoci al primo giorno…

dopo mesi di preparazione e definizione dei dettagli, degli strumenti e della metodologia è giunto oggi il momento di mettersi in movimento. Innovare con flessibilità, creatività e capacità di sognare una scuola diversa.

Qui sotto il video del primo giorno… buon mese dell’innovazione a tutti.

Campagna di Solidarietà

Pubblicato il Pubblicato in News della scuola

Abbiamo terminato le nostre tre settimane di Solidarietà. Un grande GRAZIE a tutti i ragazzi in particolare gli alunni di terza che hanno distribuito tutti gli alimenti che abbiamo raccolto.

Ho imparato molto dalla campagna di solidarietà, per esempio che i problemi della povertà e del bisogno sono molto vicini a noi, al contrario di come pensavo poco tempo fa. Mi ha colpito molto il fatto che le persone che venivano a prendere il cibo sorridevano, cosa che non mi sarei mai aspettato, vista la loro difficile situazione. Da questa esperienza ho imparato molto, e credo che regalerò qualche sorriso in più alle persone che vivono queste situazioni, e cercherò di aiutarle in qualunque modo possibile. (J.C.)

Della campagna di solidarietà mi ha colpito molto lo spreco del cibo , esempio il pane che bisognava buttare era tantissimo, ma è stato bellissimo aiutare le persone più povere, da questa esperienza io ho capito per prima cosa che non bisogna sprecare il cibo perché c’è gente che non si può permettere tutto il cibo che noi buttiamo;poi che bisogna essere solidali perché non costa niente ogni tanto dare da mangiare a gente che ne ha più bisogno, magari noi possiamo evitare di comprare cibo-spazzatura e comprare del cibo anche che costa poco dandolo alle persone più povere. (G.P.)

solidarietà:

DAL VOCABOLARIO: Un reciproco sostegno. La solidarietà è un sentimento di fraternità che nasce dalla consapevolezza di un’appartenenza comune e dalla condivisione di interessi e di fini, e trova espressione in comportamenti di reciproco aiuto e di altruismo. La solidarietà può instaurarsi tra i membri di un particolare gruppo sociale ma può essere anche un sentimento di fratellanza universale.

DAL VANGELO: Lc 9,12-13: 12 Il giorno cominciava a declinare e i Dodici gli si avvicinarono dicendo: «Congeda la folla, perché vada nei villaggi e nelle campagne dintorno per alloggiare e trovar cibo, poiché qui siamo in una zona deserta». 13 Gesù disse loro: «Dategli voi stessi da mangiare». Ma essi risposero: «Non abbiamo che cinque pani e due pesci, a meno che non andiamo noi a comprare viveri per tutta questa gente».

con una doppia lettura possibile

DATEGLI DA MANGIARE VOI STESSI: “voi stessi” come complemento oggetto di MANGIARE. Siamo noi che con il nostro agire diventiamo cibo che sfama i bisogni del mondo.

VOI STESSI DATEGLI DA MANGIARE: “voi stessi” come soggetto di DATEGLI. Gesù ci invita ad essere protagonisti di un cambio di mentalità, ci invita a sporcarci le mani a metterci in gioco.