Sfogliato da
Categoria: news

Ci porti il tuo tesoro…

Ci porti il tuo tesoro…

Eccoci alle porte dell’Estate; tra pochi giorni anche la nostra casa riprenderà il suo ritmo estivo e giungeranno i primi ospiti, i campi scuola con gli alunni maristi di Cesano e Genova, le famiglie, gli amici che verranno in questo periodo a rinfrescarsi in mezzo alle Alpi.

Pulizie di primavera

Pulizie di primavera

Festa di san Giuseppe, festa del papà, e tra poco dovrebbe arrivare anche la primavera. Ma il “dovrebbe” è un condizionale che sta segnando un po’ tutta l’Italia. Aspettiamo la pioggia (sono quasi 3 mesi che non scende acqua, o neve, in tutto abbiamo registrato su Entracque poco più di 6 mm di precipitazioni)…

Insomma, il tempo ci fa ancora tribolare.

Per questo abbiamo pensata a qualche “pulizia di primavera” per quanto riguarda il sito, con qualche piccolo ritocco per rendere più immediata la lettura delle novità (le nostre news) e per sistemare alcune sezioni che non funzionavano più nel modo giusto.

Una di queste riguarda proprio la piccola stazione meteo che si trova nel cortile e che puntualmente (quando tutto va bene), registra i principali dati climatici di Entracque.

Adesso cliccando sul link nella barra laterale di destra, si viene correttamente rinviati alla pagina che raccoglie tutti i nostri dati meteo e che sono da tempo disponibili sul circuito di Wunderground.

E quando diciamo “da tempo”, significa che ormai ci sono dati storici che risalgono al 2018, con ben 6 anni di valori meteo, che ci mostrano un minimo, per gennaio di qualche anno fa, di -10 e un massimo, per febbraio di … 25 gradi (il mese scorso, per l’appunto).

Per i più curiosi può essere interessante e istruttivo frugare negli archivi e vedere come il tempo cambia.

Alcuni dati sono un po’ lacunosi perché il sistema è molto semplice e a volte basta un pc spento o qualche rapido black-out per bloccare la registrazione.

Ma un po’ di numeri possono aiutare a vedere come veramente il tempo sta cambiando e che le rigide temperature di “una volta” sono davvero un ricordo… che la pioggia di febbraio e dei mesi di marzo sembra andata in vacanza…

Buone consultazioni…

Nell’attesa di un Natale ancora “recluso”

Nell’attesa di un Natale ancora “recluso”

Poche righe per confermare quanto già tutti possono prevedere.
Per le prossime festività di Natale 2020 la Casa Alpina Champagnat resterà chiusa e non ci saranno aperture, eventi o momenti di ospitalità.

Speriamo che si avvicini quanto prima il periodo conclusivo di questo penoso e doloroso 2020; in Piemonte e in tutta Italia l’esperienza del covid ha segnato davvero molte persone, troppe, anche tra i nostri amici e conoscenti.

In attesa di tempi migliori e di un 2021 all’insegna del recupero e della speranza.

I nostri migliori auguri con il nostro ormai “classico” presepe natalizio.

Un’estate davvero particolare

Un’estate davvero particolare

Ricorderemo l’estate del 2020 come un periodo davvero particolare. Dopo la chiusura totale dovuta al coronavirus, tutti insieme abbiamo tentato di indossare una veste di “quasi normalità”.

Molte attenzioni, distanze, cure, pulizie, raccomandazioni… davvero difficile chiamarle “vacanze”, costellate com’erano di necesssarie preoccupazioni. Ma qualcosa si è fatto.

La nostra Casa Alpina ha lavorato con impegno per offrire un ambiente sicuro, rispettoso delle norme, attento fin nei minimi dettagli. Grazie a questo lavoro davvero certosino abbiamo potuto accogliere un certo numero di ospiti, di fratelli e di amici, salvaguardando in modo ferreo le norme emanate dalle autorità. Siamo persino riusciti a festeggiare i freschi 97 anni di fr. Giuseppe!

Entrando nella sala da pranzo la visuale era un po’ surreale: separè in plexiglas, personale bardato con mascherine e guanti, nuove procedure da seguire. Entrando e uscendo le colonnine con il gel sanificante, lo spray per i nuovi arrivati… tante attenzioni, persino pignole, direbbe qualcuno.

Ma tutto è servito, non c’è stato nessun imprevisto e il fastidio veniva ripagato dal panorama, dal clima, dalla bellezza delle nostre montagne. Qualcuno è riuscito così a godersi i panorami mozzafiato delle Alpi Marittime, le vette vicino al Rifugio Genova o passeggiare con piacere lungo i sentieri che portano alle Gorge delle Reina…

Diversi gli ospiti, i fratelli maristi, le famiglie; certo non come negli scorsi anni, ma rispetto alla chiusura totale, era almeno un tentativo concreto di ripartenza. Ci auguriamo che i tempi migliori siano ormai vicini…

Per non dimenticarci di questa estate – una carrellata di foto della nostra casa Alpina ai tempi del Covid…

Avanti con giudizio

Avanti con giudizio

Il buon Manzoni era un dispensatore prodigo di buon senso e praticità; anche nel suo romanzo i virus condizionano ampiamente la vita della gente (anzi, non ci sono proprio paragoni tra la peste del 1600 e oggi,nonostante la gravità del coronavirus!). Ma per fortuna la ripresa e l’impegno per un rapido ritorno alla normalità sono ormai un fattore decisivo.

Anche nel nostro piccolo ci siamo ormai attrezzati perché tutto sia pronto e in ordine, dai cartelli alle colonnine con il gel sanificante, dalle istruzioni per i fornitori alla sistemazione degli spazi. Una faticaccia ma… ci voleva.

Siamo quindi ormai ri-avviati per accogliere i nostri ospiti, a luglio ci sono già in calendario numerose persone e attività che riempiranno gli spazi della nostra casa alpina. E come incoraggiante corollario rimane sempre il fatto che Entracque durante tutto il periodo del lockdown non ha avuto nessun caso di contagio. Speriamo che l’aria buona della montagna aiuti davvero per questa ripresa.

Mettiamo a disposizione anche il protocollo di sicurezza che abbiamo realizzato per i nostri ospiti, così da giocare d’anticipo per quanto riguarda l’informazione, in questo caso davvero preziosa.

Ecco pertanto il documento che sarà reso disponibile a tutti i nostri ospiti, un vademecum per vivere in serenità il periodo di vacanze nella nostra struttura. Due semplici paginette con informazioni pratiche per non perdere di vista la sicurezza personale e quella di tutti gli altri ospiti.

Ecco una carrellata fotografica delle informazioni che troverete nella nostra struttura, con gli adeguamenti alle norme anti Covid-19