e adesso C.I.A.O carissima Rosa

Era quasi riuscita a tenere nascosta la notizia della sua partenza, durante questa estate; prima un rapido cenno alla Comunità, con la quale aveva condiviso il sogno della missione marista da continuare, in un contesto significativo, semplice… Poi dopo il suo ritorno dalla Spagna, costretta alla quarantena nella sua camera con vista sulla Borgata (beh, non solo vista, anche tanti rumori 🙂 poco alla volta la notizia si è diffusa: le amiche, gli amici, i ragazzi degli appartamenti… “Ma come? Anche tu? Vai via? proprio adesso?…”

Ormai ci siamo un po’ abituati, perché con Rosa parte anche una fetta importante dei “primi passi del Ciao”, una delle pioniere, la prima donna della Comunità … e ad ogni partenza si rischia sempre di guardare il vuoto che si forma, senza però riflettere abbastanza sulle ricchezze che hanno riempito questo spazio, questi giorni, questa vita.

E di vita Rosa ne ha sparsa veramente tanta, qui a Siracusa. Fare una specie di elenco sarebbe riduttivo e viene difficile trasmettere con le parole quel suo essere un vulcano di idee, di relazioni, di iniziative e di sorprese.

Dalla mostra per l’Integrazione realizzata insieme a Mario, nel primo periodo del Ciao, con nottate a sistemare le foto e la scenografia, la realizzazione la scelta e la stampa delle foto, il tempo vissuto insieme ai tanti visitatori, la pubblicazione che traccia il senso e i confini di questa impresa artistica.

Poi la responsabilità del centro CIAO, assunta dal dicembre 2019, con l’impegno e il piglio manageriale che la contraddistinguono, l’attenzione alle relazioni sul territorio, ormai ben conosciuto e compreso nelle sue dinamiche, i contatti con le diverse realtà, dal mondo istituzionale, con il Comune e i vari uffici, a quello delle Associazioni di volontariato, che in questo campo giocano un ruolo importante e prezioso. Quante riunioni, tavoli di lavoro, telefonate…

La passione per il bello, le presentazioni, il design della comunicazione del centro, dai flyers ai manifesti e alle locandine del CIAO, tutte contraddistinte dal suo stile inconfondibile e originale

E poi i ragazzi degli appartamenti, seguiti proprio (si può dire, vero Rosa) con cuore di mamma, che si preoccupa, si dà da fare, comprende, scusa, riparte, riallaccia i fili perché educare le persone non è sempre una strada morbida in discesa, spesso ci sono curve, si inciampa, ci sono imprevisti…

Ecco, proprio le persone ci sembrano una cifra importante per la presenza di Rosa in questi 2 anni vissuti “intensamente” qui a Siracusa. E cosa si potrebbe dire poi della relazione così stretta e importante con l’altra “ragazza del Ciao”, Nina? SArebbe proprio bello lasciare la parola a lei, per rinnovare il grazie e il saluto

E adesso Rosa ci sta già seguendo (e ogni tanto aiutando da remoto, ormai siamo tutti esperti di lavoro a distanza) con un altro sguardo negli occhi. La sua nuova destinazione, Cuba, è già pronta ad accoglierla. Per il momento la comunità è composta da due fratelli maristi, ci starà proprio bene un tocco femminile come il suo (essere maristi ci rende sicuramente più attenti a questo aspetto). Ci vorranno i tempi tecnici per realizzare questa nuova tappa (Cuba sta iniziando proprio adesso a riaprire aeroporti e ingressi per gli stranieri), ma ci penserà lei a tenerci informati.

Ci piace allora concludere con il discorso ricco, ampio, completo ed esauriente che Ricky ha voluto esprimere nel bellissimo video di saluto che sabato 10, durante la piccola e conviviale festa che abbiamo realizzato con gli amici più stretti nella nostra casetta al 4° piano di via Enna. Racchiude tutto quello che ci sembra importante dire a Rosa:

GRAZIE

e siamo persino riusciti a coglierla di sorpresa, invitandola poco dopo a darci una mano per sistemare il Ciao, per l’ultima volta, e invece… erano presenti altri amici, i bambini e le persone che non potevano salutarla in altra occasione. “Que susto!”

E naturalmente vogliamo condividere con tutti gli amici un racconto per immagini dove Rosa è la protagonista indiscussa.

Posted in attività, CIAO, Il Centro, Siracusa News and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.