A proposito di sanità a Siracusa

Tutti sanno che il CIAO è un crocevia di iniziative e di attività. Oggi ve ne presentiamo una online davvero interessante e speriamo che in molti vogliano partecipare, così da dare un piccolo aiuto per migliorare le cose. L’argomento in questione è di quelli seri: si tratta della propria SALUTE.

Pochi giorni fa siamo stati contattati per promuovere un sondaggio che sta per partire qui a Siracusa. Lo scopo di questa iniziativa è quella di facilitare l’accesso degli ospiti dei centri di accoglienza, dei migranti e dei cittadini stranieri al sistema sanitario locale. E’ promosso dal Comune di Siracusa e dall’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP).

Si tratta di una serie di domande sulla propria esperienza nei confronti delle cure sanitarie, dei problemi di salute che uno può avere incontrato, dei contatti con i dottori, con l’ospedale… e per finire alcune domande su come viene percepito il problema della pandemia e le precauzioni da prendere per il Covid, compreso il vaccino.

Si tratta di un questionario ANONIMO, cioè non si deve fornire il proprio nome e bastano 10 minuti per compilarlo. Chi avesse problemi per le domande e la lingua, può scegliere di farlo in inglese o francese (e se serve c’è anche un documento con la traduzione in arabo!). All’inizio del questionario occorre accettare e dare il consenso alla raccolta dei dati (che tanto sono anonimi) e iniziare a rispondere.

Lo strumento che presenta le domande è il classico Modulo di Google, che ormai tanti conoscono per averlo usato nella Didattica a distanza! Se qualche domanda risulta poco chiara o non si sa proprio come rispondere, è possibile saltarla senza problemi, il questionario va avanti lo stesso. E’ possibile fare il sondaggio con il cellulare oppure con il computer.

Le domande serviranno a capire quali sono le difficoltà principali che gli stranieri incontrano quando si entra a contatto con l’ASP. La salute è un tema importante e sappiamo bene che a volte è difficile capire come si fa a prenotare una visita, prendere le medicine, contattare le persone giuste. Più risposte arriveranno per questo sondaggio e più si potranno capire le principali difficoltà, i “colli di bottiglia” che rendono difficile l’esercizio del proprio diritto alla salute e alle cure.

Se qualcuno è interessato a partecipare al sondaggio può scegliere liberamente la lingua che preferisce. E’ anche disponibile un documento in arabo con la traduzione delle domande.

Ecco il link ai questionari dell’indagine prevista dal progetto ISIM- Integrazione Sanitaria Innovativa Multilivello, rivolta agli stranieri ospitati presso i centri di accoglienza, ai migranti e alle persone straniere del siracusano:

In meno di 10 minuti potete fornire un aiuto prezioso per migliorare questi servizi. Grazie!

Posted in attività, CIAO and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *