Grazie ai nostri volontari (con invito!)

10/12 – Diciamolo chiaramente: senza l’aiuto dei volontari le attività del Ciao si ridurrebbero a ben poca cosa; dovremmo ridimensionare un po’ tutte le cose che si riescono a fare, dall’aiuto alla scuola guida al doposcuola (soprattutto il doposcuola!) e anche la consulenza legale!

Volentieri Volontari – 🙂

Ma quest’anno abbiamo avuto la bella sorpresa di vedere il gruppo dei volontari crescere in modo significativo, con l’ingresso di nuovi amici e forze nuove anche se spesso antiche, quindi ancor più ricolme di saggezza. Insomma, non solo giovani, scout e studenti delle scuole superiori, ma anche persone ormai fuori dai ritmi del lavoro normale, con una certa età e con una lunga esperienza sulle spalle.

Proprio ai volontari era dedicato il post del giorno 5, ricorrenza ormai storica per il mondo del volontariato e in quel pomeriggio ci siamo divertiti un po’ a immortalare le belle presenze che animavano il doposcuola.

Ma siamo convinti che i ringraziamenti non bastano, lo ha espresso davvero bene Ricky nell’invito che ha rivolto per il nostro prossimo appuntamento formativo, previsto per giovedì 15 dicembre. Ecco la comunicazione e l’invito.

Ancora una volta vi scriviamo innanzitutto per ringraziarvi del bellissimo e disinteressato
lavoro che fate accompagnando i bambini del Doposcuola. Il Doposcuola del CIAO è speciale non solo per i bambini che con la loro tenerezza, innocenza e affetto riempiono questi spazi di gioia. Il Doposcuola è speciale soprattutto grazie a voi, che ogni giorno date una mano, un aiuto disinteressato, che offrite non solo il vostro tempo, ma anche il vostro amore.

I bambini frequentano il Doposcuola non solo per fare i compiti, ma per condividere, conoscersi, imparare… e la cosa meravigliosa è che arrivano con entusiasmo… tanto che molti di loro a volte vengono al Ciao senza compiti, solo per stare insieme, per
passare il loro tempo tra queste quattro mura. I bambini si sentono “a casa” e il Ciao diventa un po’ come l’estensione della loro “famiglia”.
Grazie per la vostra pazienza!

Lo sappiamo bene, a volte alcuni bambini si trovano in difficoltà per i compiti difficili, per altri la comunicazione è ancora un problema perché sono arrivati in Italia da poco, qualcuno si esprime ancora a gesti o con pochissime parole… ma la vostra tenacia e la perseveranza rendono possibile il miracolo dell’empatia e della comunione.
Grazie per il vostro tempo!

Di solito si viene per un turno, con orari precisi, ma spesso si rimane più a lungo per aiutare quel bambino che non ha finito… e spesso si sfora ampiamente il turno e si rimane a parlare, a condividere… noi maristi la chiamiamo pedagogia della presenza… stare al
fianco dei bambini non solo insegnando, ma anche giocando, parlando, ridendo… Educhiamo soprattutto con la nostra presenza.
Grazie per il vostro sorriso e il cuore aperto!

Ecco allora il nostro invito per un INCONTRO FORMATIVO DI TUTTI I VOLONTARI DEL CIAO per condividere, soprattutto in questo periodo natalizio, i sogni, i desideri e le nostre speranze… Ci incontriamo per rivedere il percorso del doposcuola, per sognare il futuro e per approfondire il nostro essere volontari.
L’incontro si articolerà sullo slogan che tutte le realtà mariste stanno seguendo quest’anno: “Sorridi col cuore”. Lo slogan ci ricorda di sorridere, di utilizzare sempre più questo semplice ma prezioso gesto nella nostra vita quotidiana, quando guardiamo gli altri, il mondo, Dio; e di farlo sempre con allegria e dal profondo del nostro essere.
Non esiste altro gesto così bello e potente come il sorriso, universale e comprensibile in qualsiasi lingua.
L’INCONTRO SI TERRÀ IL 15 DICEMBRE ALLE 18:30, ovviamente presso il Ciao.

E solo per i più curiosi: diamo anche qualche numero, sappiamo che non sono la cosa più importante ma è interessante conoscere meglio la realtà che stiamo costruendo insieme: i bambini iscritti sono 40, ma in lista d’attesa ce ne sono oltre una ventina. In questo momento i Volontari sono quasi 30 (29 per l’esattezza!). la nazionalità dei nostri piccoli alunni è ben variegata: 8 dello Srylanka, 22 del Marocco, 2 della Costa d’Avorio, 2 dall’Eritrea, 4 dal Pakistan, 1 dall’Egitto e, udite udite, anche 1 dall’Italia 😉

Posted in attività, doposcuola, Formazione and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *