Browsed by
Autore: gbadmin

CAMPI DI SERVIZIO GVX

CAMPI DI SERVIZIO GVX

Siamo nell’ANNO MONTAGNE:  Il nostro countdown al bicentenario della nascita della congregazione Marista continua e questa estate appena trascorsa è stata dedicata al servizio. I GVX, gruppi di vita cristiana, hanno programmato di far vivere soprattutto ai ragazzi più grandi un ‘esperienza di servizio lontano dalla nostra solita realtà,  di Genova o di Giugliano.  Così Il gruppo Marcha 345 (16-18 anni) e una parte del gruppo Comunità (19-25 anni) hanno partecipato ad un campo di servizio, in collaborazione con la Lega del Filo d’Oro, ad Osimo, della durata di due settimane, dove i due gruppi, alternandosi, hanno fatto assistenza alla comunità di persone sordo cieche e pluriminorate. Altri 12 ragazzi del gruppo Comunità sono partiti da Giugliano domenica 2 agosto alla volta di Taormina, per dare un contributo nell’animazione del FOLLEST, il campo ricreativo per i ragazzi del territorio, coordinato da Fr. Claudio Begni.

Un’estate al servizio… per Amore!           


Incontro dei Giovani Laici e Animatori maristi

Incontro dei Giovani Laici e Animatori maristi


Di solito il ponte di maggio è il primo grande esodo, prove di anticipo vacanza.. relax. 
Ma per i giovani maristi, dei gruppi  Marcha e Comunità, quest’anno rimane il ricordo e l’impegno di un momento comune vissuto e realizzato insieme. Ecco le parole di uno dei partecipanti

 Dal 1 al 3 maggio,  a Bassano Romano,  vicino Viterbo, ci siamo ritrovati in più di 80 giovani maristi per prendere parte ad un evento veramente speciale: celebrare in tre giorni la nostra amicizia, condividere i sogni e il nostro desiderio di seguire il vangelo allo stile Marista.  I giovani dei gruppi maristi di Genova, Giugliano , Roma e Cesano Maderno, senza difficoltà immediatamente hanno fatto gruppo, sapendo cogliere la vera essenza dell’incontro: APERTI ALL’INCONTRO – incontrarci per incontrare. Tre giorni, tre temi: COMUNITA’, INTERIORITA’ E MONDO MARISTA. Alla fine è stato difficile salutarci e tra gioie, lacrime e calorosi abbracci, ci siamo promessi che la nostra amicizia, il nostro essere maristi insieme deve continuare ad essere condiviso nonostante le distanze chilometriche che ci dividono. Grazie a ciascuno dei partecipanti ed anche degli organizzatori, perché grazie a questi tre giorni ho ritrovato me stesso nella preghiera, incontrando Dio e gli altri nella condivisione.
Ritorno a casa con una frase che mi arde nel cuore: “Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri.”
Grazie a tutti di vero cuore

Raf Gaudieri (Giugliano)

L’ultimo giorno, domenica, è stato dato spazio alla testimonianza dei Fratelli  Maristi che sono riusciti a liberarsi dai tanti impegni  scolastici (e non solo!) per essere presenti in buon numeo. Abbiamo avuto così la possibilità di rivedere volti noti e anche la gradita sorpresa di una task force marista della Casa Generalizia. A concludere la giornata la messa nel parco del santuario.
Un grazie anche al gruppo di laici maristi che hanno curato  gli  aspetti organizzativi, la cucina (!) e la logistica: Antonia, Sabatino e Lena, Lella e Felice… Grazie di cuore.
E per rivivere quei giorni cosa c’è di meglio del video realizzato quasi in tempo reale dallo staff digitale della pastorale?


SETTIMANA DI FORMAZIONE PASTORALE 23 – 27 FEBBRAIO 2015

SETTIMANA DI FORMAZIONE PASTORALE 23 – 27 FEBBRAIO 2015

Magnifica esperienza vissuta da alcuni docenti, animatori e catechisti delle scuole mariste d’italia. Ormai siamo alla quarta edizione del corso per “operatori di pastorale” e quello che si vive insieme diventa sempre più profondo e signiicativo! Anche quest’anno il gruppo è stato davvero eccezionale e fin dall’inzio aperto alla condivisione personale e del proprio essere MARISTA!
Ecco una testimonianza di uno dei partecipanti:

Mi è stata proposta una settimana di Formazione Pastorale, che ha visto alternati momenti di condivisione,”laboratori” di interiorità, spazi di riflessione personale ed approfondimenti sulla realtà marista e religiosa…
Mi sono approcciata a queste giornate con un po’ di titubanza e molta “ansia da prestazione”.

Ma appena entrata in contatt
o con questa realtà comunitaria,tutto si è naturalmente trasformato. Grazie all accoglienza e alla semplicità dei luoghi e dei “fratelli”, ho vissuto un viaggio che piano piano scendeva nell intimo, un calore che mi accarezzava e mi scioglieva, uno stare in sintonia con una Chiesa che cammina, una carica di entusiasmo e di apertura all altro così come e’.
Il tutto da condividere nella mia quotidianità didattica e relazionale.
Grazie, mi avete fatto uno splendido ed inatteso regalo.
Alessandra Tuccio (docente presso la scuola Marista di Genova)
CONVIVENZA VOCAZIONALE 2014

CONVIVENZA VOCAZIONALE 2014

Lo scorso fine settimana (31 ottobre-2 novembre) si è tenuta la prima convivenza vocazionale di quest’anno per i ragazzi del Marcha 4-5 e Comunità 1-2 (giovani dai 17 ai 20 anni); come sempre lo Spirito Santo riesce a creare tra i partecipanti un’atmosfera particolare, di gioia, serenità, amicizia e di festa…
Grazie mille a tutti… 

Ecco la testimonianza di uno dei partecipanti:

“La convivenza vocazionale svolta quest’anno dal 31 ottobre al 2 novembre a Ceprano (vicino Roma) è stata molto utile per fermarsi a riflettere sulle basi della nostra fede e per comprenderne anche le carenze. A mio parere è stato molto utile poter ripensare al percorso che ho svolto fino ad ora e comprendere dove vorrei arrivare.
L’ attività che più mi ha colpito e che mi è servita per capire se davvero questa esperienza mi ha lasciato più arricchita di quando sono partita è stata l’ultima, quella che prevedeva di disegnare la nostra “chiave”.

Ci avete posto domande che normalmente nella vita quotidiana siamo abituati ad “ignorare”, come ad esempio ciò che “ostacola” la nostra fede, e a cui finalmente abbiamo provato a dare una risposta. Belle le testimonianze di Suor Cristina e di Fr. Ventura ( che mi è piaciuta ed interessata particolarmente).
I momenti di preghiera riuscivano a trascinare a pieno nell’atmosfera, io ho particolarmente apprezzato il Salmo della preghiera serale della seconda serata.
Rispetto alla convivenza vocazionale dello scorso anno è stata più coinvolgente, più profonda e le condivisioni sono state più utili per il confronto.
Un grande grazie per lo splendida opportunità che mi avete donato”.

                                                                                                                 Chiara Sampietro (Genova)