info

info

un ripostiglio dove infilare tutte quelle cose che dalle altre parti sembrano fuori posto… ma con calma. Era anche brutto chiamare questa sezione “del maiale non si butta via niente”, ma l’idea è comunque questa. Nel corso dei giorni mesi e anni si raccolgono cose alle quali ci si affeziona, almeno un po’, e prima di buttarle via le appoggio in queste pagine Ovviamente servirebbero anche 2 righe per fare gli onori di casa e presentare o spiegare chi c’è dietro queste pagine e queste (?)riflessioni. E allora, eccole qui..

Chi sono: Nato nell’ormai lontano 1959, sono passato apparentemente indenne attraverso i vari capovolgimenti epocali della nostra piccola Italia, dal Concilio Vaticano II al ’68, dagli anni di piombo e i mitici anni 80, dal digital bug all’antropocene…

Poco dopo la conquista della luna (o forse durante? ero già con loro, ad Entracque), nel giugno del ’69, ho conosciuto i Fratelli Maristi e ho iniziato con loro un percorso di formazione, a partire dalle scuole medie, nel 1970, poi, trascinato dall’entusiasmo e non solo, ho scelto di entrare anch’io in questa grande famiglia come Fratello Marista. Come dimenticare gli anni trascorsi a Velletri insieme a carissimi amici e compagni?

Nel 1978 ho iniziato a insegnare come maestro di scuola elementare, a Roma (presso il SLM). In quello stesso periodo ho frequentato l’istituto di Scienze Religiose dei Gesuiti, la Gregoriana. Era la Roma di Pertini e di Giovanni Paolo 2°. Bei tipi, davvero.

Poi sono passato a Genova, dove ho completato gli studi, frequentando la facoltà di Pedagogia con qualche incursione in settori informatici (erano altri tempi, sembrava un mix poco sensato, il server della Facoltà di Tecnologia aveva la galattica quantità di 64 Mb di Ram!) e invece guarda tu dove siamo finiti…)

Dopo 12 anni a Genova è iniziato un periodo più impegnativo legato alla direzione di varie scuole, come Preside e Direttore Didattico, prima nella sede di Cesano Maderno (in Brianza), successivamente, da 2004, a Giugliano in Campania. Dal 20912 al 2018 nuovamente in terra brianzola e poi… nuovamente a Giugliano per l’a.s. 2018-19. Corsi e ricorsi storici.

Dall’ottobre 2019 sono parte della comunità marista internazionale di Siracusa, un’esperienza di vita e di impegno un po’ diverso dal solito tran-tran scolastico, ma forse più sbilanciato dalla parte di chi ne ha veramente bisogno; collaboro con l’attività del CIAO e varie altre iniziative di questo tipo. 

Con un pizzico di incoscienza continuo a dedicarmi all’insegnamento e all’educational, per non perdere il contatto con i ragazzi. E’ un modo per puntare sul futuro…

Nel periodo genovese ho collaborato con l’istituto di Tecnologie Didattiche del CNR, gestendo uno dei primi bbs italiani dedicati al tema didattico, ne è nato poi un libro, uno dei primi nel panorama nazionale che affrontava il tema di Internet e delle opportunità comunicative che i nuovi mezzi ormai mettevano a disposizione di tutti. Era il 1995, il titolo era ben poco modesto, La Bibbia del modem, un malloppo di oltre 500 pagine, utilissimo oggi per indagini di archeologia hi-tech.

I campi della scuola, dell’educazione e della formazione, con un occhio di riguardo al mutevole mondo del digitale che ci coinvolge tutti, sono quindi da sempre in filigrana sul mio percorso.

Una esperienza interessante è stata la collaborazione, per oltre 10 anni, con la rivista Jesus (la sorella mensile di Famiglia Cristiana), con la rubrica su Internet e la fede che ho curato fino al 2010. In pratica 14 anni di riflessioni, suggerimenti, curiosità e tendenze che testimoniano il guado digitale che ha interessato anche gli ambiti della fede e della religione tout-court. Quando ho visto che il materiale raccolto in questi articoli supera le 200 pagine… mi sono impressionato per primo, anche se ricordo bene la fatica e l’impegno per questo stimolante appuntamento mensile. Va a finire che prima o poi metterò online questo materiale!

Nel contesto di Giugliano, ovviamente, lo sguardo non poteva non allargarsi alle emergenze locali, educative ed ambientali, quindi l’attenzione al rispetto del territorio, alla legalità che in certi casi sembra roba da fantascienza, l’interesse per suscitare nelle persone che sopportano qui un’atavica rassegnazione, una maggior attenzione su questi temi. E’ proprio per questo che dal 2011 abbiamo aperto presso la scuola marista un liceo scientifico paritario (in un territorio dove la maggior parte delle scuole superiori non statali sono degli aridi diplomifici) e sul versante della crescita come cittadini ci siamo impegnati per avviare un Presidio di Libera, dedicato ad una vittima innocente di mafia della nostra Giugliano: Mena Morlando.

Per la cronaca sono anche particolarmente contento di condividere il paese natale con quel fratello marista al quale la città di Giugliano ha dedicato una via, fr. Pietro Cannone, in ricordo del suo coraggio durante un rastrellamento nazista nell’ultima guerra mondiale. Siamo entrambi nati a Pinerolo.
E per quanto riguarda Siracusa… beh, è ancora presto!

Da buon ottimista sono sempre convinto che il bello debba ancora venire. E mentre lo aspetto cerco di prepararlo.

Senape & Dintorni: ma cosa c’entra questo nome? Un vezzo tra il biblical e il glocal? Mettiamola pure così, credo ancora che i dettagli, le piccole cose, quello che ci passa intorno e ci attraversa siano una buona occasione per fare la nostra piccola parte.

Da buon curioso, mi interesso di vari aspetti e settori, qualcuno lo coltivo meglio 🙂
PWS Meteo SiracusaUn po’ di foto

Disclaimer: Naturalmente questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato…quando mi pare 🙂 e senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

Recapiti e contatti: Giorgio Banaudi
Residenza: Via Piave, 122 – 96100 Siracusa
email: gbanaudi @ maristi.it (ricorda di togliere gli spazi…)
Twitter, Skype cose del genere: quasi sempre uso lo username gbanaudi